Aspirapolvere centralizzato otturato e intasato? Ecco i consigli e rimedi per risolvere

Aspirapolvere centralizzato otturato e intasato? Ecco i consigli e rimedi per risolvere

  admin  

 (39)    (0)    0

Stai per aspirare e... l'aspiratore non aspira più aria come al solito. Cerchi di pulire e non funziona.. Ecco qualche consiglio da provare per risolvere!

Dopo aver trattato i pro e contro dell'aspirazione centralizzata oggi voglio parlare di uno dei problemi più comuni che potresti incontrare utilizzando spesso il tuo sistema.

Menù:

Come mi accorgo del problema?

Il primo segnale di aspirapolvere centralizzato tappato solitamente è la minor capacità di aspirazione. Il sistema infatti non riesce più correttamente ad aspirare la polvere facendola ricadere per terra.

Puoi provare a mettere una mano davanti alla spazzola così da verificare se l'aria aspirata sarà di intensità minore rispetto al solito. Se l'aria sarà di intensità molto più debole l'aspiratore è tappato. Questo è facilmente riconoscibile anche dal suono di aspirazione molto meno intenso rispetto al solito.

In questo caso è impossibile aspirare qualsiasi cosa anche la polvere più leggera che cadrà nuovamente a terra una volta che rimuoverai il tubo dalla bocchetta.

Riassumendo hai questo problema se:

  • Dopo aver aspirato qualcosa, anche povere, questa ricade nuovamente a terra.
  • Se mettendo la mano davanti alla spazzola sentirai molta meno aria rispetto al solito.
  • Potresti sentire un rumore molto più leggero rispetto a quando aspiravi precedentemente.

Se hai quindi riscontrato questo problema niente paura, oggi sarò breve e spero anche utile, così da aiutarti a liberare il tuo aspirapolvere nel caso in cui un oggetto troppo grande oppure un oggetto come ad esempio i fili possano averlo tappato.

Primo controllo: Tubo e lancia telescopica

  • 1° - Se il tubo sta aspirando staccalo dalla tua bocchetta d'aria. Rimuovi la spazzole e l'eventuale lancia telescopica(non quella per osservare lo spazio ma il tubo di ferro con il quale aspiri, trovi la foto qui sotto).

foto lancia aspirazione centralizzata

A questo punto muovi il tubo cercando di far uscire l'intruso (un eventuale pezzo di matita, carta o altro oggetto) che potrebbe essere incastrato. Dovresti comunque sentire qualcosa che si muove dentro il tubo se questo è il tuo caso, hai già risolto!

  • 2° - Altra possibilità è che il tubo abbia qualche taglio lungo il suo percorso oppure che sia schiacciato. Controlla tutto il tubo per vedere eventuali tagli che noterai perchè ben visibili. 

Soluzione: Acquista un nuovo tubo.

Se il tubo fosse invece schiacciato devi cercare di fare una leggera pressione a lati in maniera da riportarlo alla forma originale.

  • 3°- Mentre aspiri controlla anche che il tubo non si intrecci eccessivamente formando delle spirali e curve, in questo caso mantieni il tubo dritto così da ottenere la massima potenza.

Non hai ancora risolto? Continua la lettura.

Secondo controllo: eventuali otturazioni nelle tubature

Come prima verifica se dopo aver seguito i passaggi qui sopra non sei ancora riuscito a risolvere il problema potrebbe esser dovuto alle tubature o a qualche raccordo.

Dirigiti ora vicino alla tua centrale aspirante. Dovresti vedere su uno dei lati un tubo che collega la centrale alla parete.

otturazione in raccordo a parete

Smonta questo tubo e controlla non siano presenti ostruzioni sia dentro il tubo sia nel buco della tua parete. Se così fosse rimuovile.

intasamento raccordo a parete

Puoi effettuare questo controllo:

  • Se in tutte le bocchette dell'aspirazione noti un calo di pressione l'ostruzione è nei pressi della tua centrale e quindi puoi controllarla in tutti i punti per trovarlo.
  • Se noti un blocco in una specifica bocchetta di aspirazione mentre le altre funzionano in maniera corretta il blocco è in quella. Puoi scegliere se puoi una bocchetta diversa per aspirare magari scegliendo un tubo più lungo.

Se il problema riguarda la centrale e quindi tutte le bocchette aspirano poco utilizza questi passaggi:

  • Scollega dalla corrente elettrica la centrale e rimuovi il raccordo che va all'interno della parete.
  • Utilizzando una sonda da idraulico, se possibile con gancio, entra all'interno sia de tubo della centrale, sia dentro la parete cercando di trovare l'intoppo
  • Trovata l'ostruzione cerca di agganciarla e tirarla fuori.

I produttori rilasciano l'indicazione nella quale indicano che se sono state utilizzate curve a 90° nei relativi ingressi delle bocchette ed essendo il tubo di soli 30-32mm gli eventuali oggetti grossi resterebbero bloccati nel tubo flessibile e non nella tubatura a muro .Tuttavia per esperienza possiamo affermare che se l'intoppo dovesse essere a livello di tubatura troverai l'oggetto subito vicino alla presa aspirante.

Terzo controllo: Pulisci il filtro dell'aspirapolvere

Spesso può capitare che dopo aver aspirato per tanto tempo ovvero oltre i 3-4-5 mesi a seconda dell'utilizzo il filtro sia intasato dalla polvere che riduce drasticamente l'aspirazione.

Smonta il vano della tua centrale, svita il filtro e puliscilo utilizzando un panno e se puoi soffiando aria con un compressore. Rimonta il filtro o sostituiscilo all'occorrenza.

Puoi anche utilizzare acqua per pulirlo ma è sconsigliato usare detergenti e saponi perchè potrebbero danneggiarlo. La pulizia del filtro è indispensabile anche per evitare che possa scattare la termica interna che impedisce il surriscaldamento della macchina con interruzione del funzionamento per oltre 20-30 minuti.

Puoi trovare il filtro nuovo su Campoelettrico.it

3 Consigli finali da provare prima di contattare l'assistenza

Utilizza la sonda da idraulico con gancio/mandarino direttamente all'interno della bocchetta d'aria. Utilizza questo metodo sia dentro la centrale nel caso in cui il problema fosse presente in tutte le bocchette oppure solo all'interno di una specifica bocchetta a parete, nel caso solo una fosse intasata.

Inserisci acqua insieme ad acido o idraulico liquido in modeste quantità così da cercare di rimuovere l'ostruzione, aspirando poi il tutto con un aspiraliquidi così da togliere l'intoppo sciolto.

Prova ad aspirare in senso contrario aspirando direttamente dentro la bocchetta intoppata così da rimuovere con l'aspirazione il blocco.

Se una volta utilizzate tutte queste soluzioni il problema persiste, dovrai contattare l'assistenza tecnica che in pochi minuti risolverà il problema.

Puoi trovare tutti i riferimenti su Google cercando la marca del tuo aspiratore + la località dove abiti. 

Le marche più conosciute sono:

Altre cause possibili se non dovesse funzionare l'intero impianto o centrale.

Come punto 0 controlla il tuo quadro elettrico di casa e controllare che l'interruttore generale sia attivato in maniera che tutto sia alimentato correttamente.

  • 1° - Se dopo aver tentato tutte le soluzioni proposte l'aspiratore non dovesse ancora tornare a funzionare correttamente è possibile che si sia verificata un incrostazione dovuta all'umidità che può crearsi all'interno delle tubazioni.

Questo può verificarsi solo nel caso in cui non sia stato appositamente isolato termicamente il tubo e quindi una scarsa professionalità di ha eseguito il lavoro. Se la tua rete passa in un seminterrato ad esempio e la falda acquifera fosse elevata è possibile si verifichi l'effetto condensa.

  • 2° - Se possiedi un impugnatura wireless come ad esempio la Flisy della Sistem air questa potrebbe essere una delle cause. 

Inutile dirti che dovrai controllare se le batterie sono cariche, se il collegamento wifi è stato eseguito correttamente con la ricevente e le altre componentistiche. Se tutto ok questo non è il problema.

  • 3° - Guasto ad una bocchetta di aspirazione. Quando apri lo sportellino delle bocchette un interruttore avvia la centrale aspirante tramite un interruttore o micro-interruttore. Questo potrebbe far funzionare continuamente la centrale o al contrario non avviarla proprio ma tuttavia non incide sulla potenza di aspirazione dell'aria. Potrai trovare un gancino laterale, controlla se è integro oppure rotto. 

bocchetta aria aspira poco

  • 4° - Motore bruciato. In questo caso invece la centrale aspirante non si accende proprio. Se avvicinandoti e rimuovendo la cupola superiore e visionando il motore senti puzza di bruciato il motore è andato. Se non senti puzza di bruciato invece potrebbero essere i carboncini(elementi che creano conduttività elettrica nel motore) ad essere eccessivamente usurati.

Controlla che questi non siano usurati vedrai che la grafite risulterà consumata(nei modelli più comuni ovvero nei motori thru-flow), difatti se la grafite non si appoggia sul rotore del motore questa sarà danneggiata.

  • 5° - Scheda elettronica. Puoi facilmente identificarla perchè normalmente il cavo di alimentazione della centrale(quello che va poi alla presa elettrica di casa viene inserito qui. Spesso puoi trovare un piccolo led o display lcd nei modelli più avanzati se questi sono accesi e funzionano correttamente il problema non è la scheda elettrica.

manutenzione scheda elettronica

Puoi provare ad eseguire un rapido reset staccando la spina di alimentazione e riattaccandola. Se il led invece dovesse restare spento anche dopo il reset questo sarà danneggiato.

manutenzione scheda reset

Puoi trovare su Campoelettrico.it tutte le parti di ricambio e provarle con reso 30 giorni!

  • 6° - L'aspirapolvere non si spegne più. Questo può dipendere o dalla rottura di un contatto della bocchetta d'aspirazione come nel punto 3 di questo paragrafo. Cerca in tutte le bocchette il danno e sostituiscila così da arrestare il funzionamento. Puoi intanto staccare la centrale dalla rete elettrica fino quando non avrai riparato il tutto.

Hai trovato una soluzione che funziona o non riesci a risolvere il tuo problema? Scrivi un commento qui sotto, ti aiuterò a trovare la miglior soluzione.

Grazie da Chiara.

 (39)    (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Scrivi un commento o domanda
Torna su