Utilizzatore Elettrico: Cos'è a cosa serve? Scopri la guida completa

Utilizzatore Elettrico: Cos'è a cosa serve? Scopri la guida completa

  admin  

 (43)    (0)    0

Nel campo dei circuiti elettrici ed elettronici, ma anche nei comuni elettrodomestici, spesso si sente nominare l'utilizzatore elettrico. Ma che cos'è?

La risposta è molto semplice ovvero è qualsiasi dispositivo sia alimentato con corrente elettrica continua, quindi non utilizza una batteria per funzionare ma una comune spina elettrica.

Come esempio all'interno di un circuito base possiamo pensare ad una comune lampada led alimentata con corrente. La lampada sarà in questo esempio l'utilizzatore elettrico poichè utilizzerà appunto l'energia per accendersi.

Se viene invece utilizzato un interruttore per interrompere la fornitura di energia la lampada si spegnerà da sola.

Tutti gli apparecchi elettrici sono utilizzatori?

No. Per essere utilizzatori elettrici i dispositivi devono necessariamente sfruttare la forza motrice, passando dal polo a basso potenziale a quello maggiore utilizzando la forza elettromotrice generata attraverso la nostra corrente elettrica.

Le normali apparecchiature elettriche non utilizzando questo sistema non vengono pertanto considerati tali perchè sono solamente alimentati dalla corrente elettrica.

Fai sempre attenzione alla voce MAX indicata sugli utilizzatori che sceglierai perchè non dovrai superare questo valore. Spesso troviamo questa dicitura sulle ciabatte e multiprese elettriche CE.

A cosa serve e dove viene utilizzato?

Questo strumento serve a compiere azioni specifiche, studiate per ogni singola esigenze e vengono utilizzati per lo più in impianti di illuminazione e per i grandi e piccoli elettrodomestici. Sono spesso utilizzati anche in impianti elettrici come ad esempio le prolunghe elettriche.

Ad esempio gli elettrodomestici sono utilizzatori perchè attraverso l'energia elettrica possono svolgere azioni come:

  • Lavare panni
  • Lavare piatti
  • Cucinare

Un elemento al quale prestare attenzione tuttavia è l'impedenza espressa in watt e in ampere, oltre alle classi energetiche di consumo e alla potenza massima "MAX" spiegata precedentemente per non rischiare di danneggiare o alimentare in maniera eccessiva lo strumento facendonolo nei casi più gravi esplodere. Questi dati esprimo la potenza dell'utilizzatore.

Come per gli impianti elettrici a norma esiste una certificazione (ISO 9001) che impone l'utilizzo di simboli elettrici per indicare la resistenza elettrica e gli eventuali pericoli.

Ecco una lista di esempio:

 (43)    (0)    0

Il tuo commento è stato inviato con successo. Grazie per il commento!
Scrivi un commento o domanda
Torna su